Eventi e Manifestazioni

L’estate, ma non solo, della provincia picena è animata da numerose occasioni di divertimento ed è caratterizzata da un fitto calendario di manifestazioni che in parte si rinnova ogni anno. Il folclore piceno offre una serie infinita di sagre ed appuntamenti che preludono alle più importanti rievocazioni storiche quali ad esempio la “ Giostra della Quintana “- ad Ascoli Piceno - sfida tra i sestieri della città-(a metà luglio ed inizio agosto); “Sponsalia“ ad Acquaviva Picena (prima settimana di agosto) -  fidanzamento e matrimonio di Rinaldo di Brunforte, giochi medievali, banchetto nuziale,incendio della fortezza mediante una torre di assalto. “Templaria“ a Castignano dal 16 al 19 agosto -  notti da medioevo con teatro, musica, danza, rappresentazioni sacre e profane che rievocano la permanenza dei Cavalieri del Tempio a Castignano, al tempo delle crociate. A queste importanti iniziative sono da aggiungere i tanti eventi proposti dai numerosi caratteristici paesi e borghi sparsi sul territorio:

 

Il Piceno è uno stupendo museo all’aperto. Il passaggio dell’uomo ha lasciato i suoi segni fin dal IX secolo avanti Cristo. Nel susseguirsi delle vicende storiche il territorio ha accumulato testimonianze italiche, romane, medievali, rinascimentali, barocche e neoclassiche. Non c’è paesino che non nasconda un’opera d’arte o qualche reperto di grande interesse, tuttavia il polo artistico-culturale della provincia è Ascoli Piceno, la città di travertino antica capitale dei Piceni, il cui centro storico è un miracolo di armonia. Una straordinaria stagione artistica vide tra i principali protagonisti Carlo Crivelli e Pietro Alamanno nel ‘400 e il versatile Cola dell’Amatrice nel ‘500. Da visitare: il Duomo di S. Emidio, Patrono della città, la Pinacoteca civica che con oltre 400 opere esposte in 14 sale è la più grande della regione Marche, il museo Archeologico, il museo Diocesano, il museo di Storia Naturale, il Ponte Romano, lo storico Teatro Ventidio Basso, centro ascolano della cultura musicale soprattutto lirica. La suggestiva Piazza del Popolo, salotto della città, invita ad una piacevole sosta per un caffè ed una “anisetta” al Caffè storico Meletti, in romantico stile liberty, da sempre  punto d’incontro di artisti e letterati; oppure ad  un assaggio di “olive all’ascolana” accompagnate da un fresco calice di vino “Bianco Falerio”, presso il Caffè Lorenz, all’ombra del Palazzo dei Capitani e della Chiesa di S. Francesco.

Eventi Provincia di

Ascoli Piceno

Eventi

Regione Marche